Nel 1981 si celebra il primo anno internazionale della disabilità.

Grazie all'iniziativa del Gruppo Amici, in accordo con l'Associazione La Nostra Famiglia, il 4 maggio del 1982 si costituisce l'Organismo di Volontariato per la Cooperazione Internazionale OVCI la Nostra Famiglia. Come indicato dal nome, il cammino di OVCI è stato sempre supportato dalla professionalità dell'Associazione La Nostra Famiglia.

Nello stesso anno cominciano le prime missioni di valutazione, in seguito a richieste espresse dai Paesi esteri, per dare risposta alle numerose segnalazioni di bisogni, in particolare di Riabilitazione, per i soggetti con disabilità in età evolutiva.

Di seguito riprendiamo i momenti salienti:

1983

  • Il 15 febbraio tre volontarie terapiste vanno in Brasile per prestare la loro attività nel Centro di Riabilitazione di Santana (Amapà), in collaborazione con l’O.C. S. Camillo e S. Luigi di Macapà, strutture della Fondazione del dr. Marcello Candia
  • La prima Presidente de la Nostra Famiglia, Zaira Spreafico, incontra monsignor Agostino Baroni Vescovo di Khartoum, che le fa la proposta di mandare volontari a Juba, nel Sud Sudan, per iniziare un’attività di Riabilitazione per bambini con disabilità.
  • Il 18 settembre due volontarie partono per Juba, oggi capitale del Sud Sudan, per iniziare un’attività di rilevazione e visite a bambini con disabilità, bisognosi di Riabilitazione
  • Avvio della costruzione del primo Centro di Riabilitazione USRATUNA a Juba
  • Conferimento ad OVCI la Nostra Famiglia idoneità da parte del MAE (Ministero Affari Esteri) ai sensi della legge 38/1979
  • Nascita dei primi Gruppi di Animazione in diverse regioni italiane, composti da volontari e simpatizzanti OVCI
  • Assegnate dal Governo italiano 8 borse di studio ad insegnanti ecuadoregne, seguite a Bosisio e Conegliano per la formazione

1984

  • Inaugurazione del Centro di Riabilitazione USRATUNA (La Nostra Famiglia in arabo) a Juba, Sud Sudan
  • Il 17 luglio due volontari psicologi partono per l’Ecuador, insegneranno all’Università Cattolica di Esmeraldas

1985  

  • Avvio del progetto nella Casa de Hospitalidade (Centro di accoglienza per bambini con disabilità) a Santana, Brasile
  • All’inizio di agosto partono per il Brasile una educatrice ed una fisioterapista come volontarie alla Casa di Ospitalità di Padre Brusadelli in Santana
  • Avvio attività chirurgica a Juba, grazie alla presenza del dr. Zamperoni ortopedico e del dr. Palugan anestesista, medici dell’OC di Conegliano

1986 

  • Inizia il programma Marituba con Laura Pellegrino e mons. Aristide Pirovano del PIME, rivolto alla cura dei lebbrosi
  • Nell’autunno si aggiunge una seconda fisioterapista a quella attiva al Centro di Ospitalità, il dr. Claudio Madasi Neuropsichiatra, va a Santana in missione di valutazione. 
  • Dall’08 al 25 marzo secondo accesso dr. Zamperoni  e dr. Palugan a Juba

1987

  • Avvio del Dispensario presso il Centro Usratuna di Juba, Sud Sudan con la consulenza del Dr. Zambelli
  • Il 27 gennaio partono 5 volontari per Marituba – nel progetto vi hanno operato globalmente 7 volontari
  • Il dr. Claudio Madasi si ferma per tutto l’anno a Santana
  • Il 07 marzo  i medici dr. Zamperoni e dr. Palugan tornano per la terza volta a Juba

1988

  • Riconferma idoneità MAE ad OVCI la Nostra Famiglia ai sensi della Legge 49/1987
  • Dal 5 al 27 marzo  il dr. Zamperoni, dr. Palugan e l’infermiera Franca Rosada a Juba per gli interventi
  • Alberto Cairo a Juba, finisce nel marzo 1989. Attualmente coordina la Riabilitazione in un ospedale della Croce Rossa per amputati a Kabul, in Afghanistan.

1989

  • Avvio del programma nutrizionale a Juba, Sud Sudan
  • Nel settembre 1989 si conclude il progetto Santana (Brasile)
  • Due educatori vanno a Santana Centro di Ospitalità, per il loro progetto di coppia 

1990   

  • Le volontarie attive a Juba lasciano il Paese per la grave situazione politica dovuta alla guerra 

1991

  • Avvio del progetto Scuola Agricola a Santana, Brasile da parte di due volontari educatori di S. Vito
  • Accoglienza di giovani rifugiati albanesi da parte del Gruppo di Animazione OVCI di Ostuni (Brindisi)

1992

  • Avvio del progetto per la Pastoral do Menor a Santana, Brasile
  • Il 06 febbraio parte il volontario Sigismondo Redaelli per collaborare nella costruzione delle casette a Santana

1993 

  • Il 30 gennaio termina il programma di Marituba

1994

  • 11 aprile stipulata Convenzione fra OVCI e il Vicariato Apostolico di Esmeraldas
  • Avvio collaborazione con la Diocesi di Esmeraldas per la formazione di insegnanti e il sostegno alle attività dell'Istituto di Educazione Speciale "Juan Pablo II"
  • Due educatori di S. Vito vanno in missione ad Esmeraldas, lavorano al Centro Juan Pablo II 
  • Partecipazione di OVCI alla fondazione dell'International Disability and Development Consortium (IDDC)
  • Riconoscimento ufficiale da parte della Municipalità di Macapà dell'Associazione A Nossa Familia, Brasile

1995

  • Prima missione in Cina e nascita dell'International Friendship Team Costituzione del Gruppo ICFT (International China Friendship Team) in collaborazione con la Croce Rossa cinese per la formazione degli operatori del National Training Centre della Disabled Federation sui temi della riabilitazione
  • Organizzazione del primo corso su Riabilitazione su Base Comunitaria a Khartoum, Sudan
  • Ampliamento idoneità MAE per attività di formazione in loco 

1996

  • Inaugurazione del Centro Pediatrico "P. Luiz Monza" a Santana, Brasile
  • Primo corso per operatori realizzato in Cina presso il National Training Centre di Pechino

1997

  • Secondo Corso formativo per operatori a Lan Zhou in Cina.
  • Organizzazione della prima esperienza di Volontariato Breve a Santana, Brasile
  • Prima missione da parte di ortopedici italiani per iniziare la chirurgia ortopedica con bambini affetti da patologie motorie a Esmeraldas, Ecuador
  • Partecipazione di OVCI al nuovo Coordinamento Comasco per la Pace (CoCoPa) in provincia di Como, Italia
  • Avvio del progetto di collaborazione con l'Università Cattolica di Esmeraldas - primo progetto finanziato dalla Cooperazione Italiana: “Intervento a sostegno della formazione di docenti specializzati per l'integrazione scolastica e socio – lavorativa di persone con disabilità, presso l'Università Cattolica di Esmeraldas – Ecuador”, 

1998

  • 15 giugno inizia l’attività il centro di Riabilitazione pediatrica per 40 bambini di Fang Shan
  • Terzo Corso formativo a Fangshan dal 26/10 al 07/11, prima visita ad un orfanotrofio
  • Crollo Istituto Juan Pablo II a causa del Niño ad Esmeraldas, Ecuador

1999

  • Quarto corso di formazione per operatori del centro di Fang Shan, Cina e missione valutativa.
  • Costituzione della ONG locale USADC-Usratuna Sudanese Association for Disabled Children a Khartoum, Sudan
  • La prof.ssa Rita Sidoli nell’agosto tiene un seminario sull’autismo presso la Ahfad University di Khartoum

2000

  • Avvio del primo progetto di riabilitazione presso il centro di Fang Shan in Cina
  • 20 settembre: inizio ufficiale dell’attività di cooperazione OVCI distretto di Hebei Cina. Parte la prima volontaria fisioterapista.   
  • Prima consulenza sui temi della disabilità in Marocco, su richiesta dell'ong italiana AiBi
  • Avvio del progetto per il supporto all'ong locale Usratuna Sudanese Association for Disabled Children (USADC) a Khartoum, Sudan 
  • Organizzazione del primo corso sulla Riabilitazione su Base Comunitaria a Khartoum, Sudan
  • Avvio del progetto "potenziamento della capacità operativa della 'Bethlehem Arab Society for Rehabilitation' - BASR: creazione di un Centro di eccellenza nella medicina riabilitativa in Palestina", in collaborazione con AISPO

2001   

  • Missione valutativa a Fang Shan dal 9 settembre al 6 ottobre di Celestina Tremolada. Nella prima settimana il dr. Zamperoni con il dr. Palugan  operano i bambini del Centro.
  • Dal 3 al 9 giugno missione valutativa di Carla Andreotti. Presenti Monica e Nicola Soana capoprogetto.
  • Il 29 marzo Inizio attività Nuestra Familia ad Esmeraldas
  • Partecipazione al Tavolo nazionale infanzia "PIDIDA"  (per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza)
  • Organizzazione del primo corso di formazione in collaborazione con il Gruppo Fisioterapisti senza Frontiere
  • Firma della convenzione con FOCSIV per la realizzazione di progetti di Servizio Civile Volontario in Italia e all'estero
  • Avvio del progetto pilota per lo sviluppo integrale dell'infanzia abbandonata in Marocco, in collaborazione con AiBi

2002

  • Monica Mongodi a fine 2002 inizia la collaborazione a Fang Shan 
  • 29 agosto Riconoscimento Ufficiale dell’Associazione “La Nuestra Familia” da parte della Municipalità di Esmeraldas
  • Avvio del nuovo progetto CBR a Esmeraldas, Ecuador
  • Partecipazione alla stesura delle Linee guida per la cooperazione internazionale nel campo della disabilità
  • Organizzazione del primo corso di formazione per capi progetto OVCI in Italia

2003

  • Avvio del progetto per la prevenzione dell'abbandono infantile a Rabat, Marocco (inizialmente in collaborazione con AiBi)
  • 4° corso formativo a Fangshan; a settembre dr. Zamperoni e dr. Palugan sono a Pechino per interventi  

2004

  • Avvio a Khartoum del primo corso di laurea in Fisioterapia, in collaborazione con la Ahfad University di Omdurman 

2005

  • Avvio in Italia della raccolta di tappi di plastica con la campagna "A piccoli tappi"

2006

  • 24 luglio – 04 agosto Marco Sala fa ultima missione a Fang Shan
  • Finisce l’esperienza di Fang Shan
  • Organizzazione della prima Conferenza Nazionale sulla Disabilità a Rabat 
  • 30 marzo costituzione dell'Associazione Genitori di bambini disabili Casa Lahnina (Casa della Tenerezza in arabo) a Rabat – Collaborazione dr.ssa Luisella Fazzi presidente FONOS

2007   

  • Avvio del progetto di Riabilitazione su Base Comunitaria a Juba, Sud Sudan
  • Avvio del primo Centro Socio-Educativo a Rabat, Marocco presso la scuola elementare Mohamed el Fassi di Temara (provincia della Regione Rabat – Salé – Kenitra) 
  • Organizzazione della prima Conferenza Nazionale sulla Disabilità a Rabat, Marocco
  • dal 27 agosto 2007 al 26 agosto 2009, in collaborazione con l’Academié Regionale e con Casa Lahnina, OVCI ha implementato un nuovo progetto per facilitare l’inserimento scolastico delle persone con disabilità.
  • Avvio del Festival Handifim di Rabat: manifestazione culturale annuale nata con l’obiettivo di cambiare lo sguardo sulla disabilità attraverso la proiezione di corto-metraggi che trattano la tematica della disabilità.
  • Avvio del progetto per la promozione della salute di base a Juba, Sud Sudan
  • Inizia la prima fase del progetto BSF (Basic Service Fund) su richiesta del Ministero della Salute del Governo del Sud Sudan
  • Conclusione dell'impegno in Palestina

2008

  • Avvio del nuovo progetto riabilitativo a Pechino, Cina - in collaborazione con il gruppo di lavoro Womende Jiayuan
  • Avvio classe integrata a Salé, Marocco

2009

  • Inaugurazione della St. Mary's College a Juba, Sud Sudan e inizio del primo corso di laurea in Scienze della Riabilitazione
  • Inaugurazione del Centro di Riabilitazione Pediatrico USRATUNA a Khartoum, Sudan
  • Firma dell'accordo di collaborazione con il Ministero dell'Inclusione Economica e Sociale (MIES) per l'avvio della prima Officina Ortopedica della provincia di Esmeraldas, Ecuador
  • Avvio progetto per facilitare l'inserimento scolastico dei bambini con disabilità a Rabat, Marocco

2010

  • Apertura del Centro di valutazione e guida per persone disabili presso il Centro della Federazione Cinese dei Disabili, nel distretto di Xi Cheng, Cina
  • Inaugurazione della Casa Mamme presso il Centro di Riabilitazione Nuestra Familia di Esmeraldas, Ecuador
  • Avvio del programma per il potenziamento del Dispensario del Centro Usratuna nel settore materno-infantile a Juba, Sud Sudan
  • Avvio del programma integrato per l'estensione dei servizi socio-riabilitativi nel sobborgo Dar El Salaam di Khartoum, Sudan

2011

  • Costruzione del nuovo Taller Ortopedico presso il terreno dell'Associazione locale Nuestra Familia a Esmeraldas, Ecuador
  • Apertura Sportello Orientativo-SAFIR, Temara, Marocco
  • Inaugurazione del nuovo Centro polifunzionale di Dar El Salaam, sobborgo periferico di Khartoum, Sudan
  • Inaugurazione del nuovo Dispensario materno-infantile a Juba, Sud Sudan
  • Conclusione della prima annualità preliminare per l'accesso ai corsi di Scienze Riabilitative e di Scienze Educative della St. Mary's College a Juba, Sud Sudan

2012

  • Conclusione della prima annualità del secondo corso in Scienze Riabilitative e del primo corso in Scienze Educative della St. Mary's College a Juba, Sud Sudan
  • Conferimento del diploma di laurea per i primi fisioterapisti al St. Mary's College di Juba (Sud Sudan) e alla Ahfad University di Khartoum (Sudan)
  • Inaugurazione del Sportello Orientativo-SAFIR per persone con disabilità a Rabat, Marocco
  • Introduzione cortometraggi realizzati da studenti delle scuole superiori marocchine nell'Handifilm Festival di Rabat, Marocco
  • Riconoscimento ufficiale della controparte - Womende Jiayuan - come Associazione di Diritto Cinese da parte del Ministero degli Affari Sociali del Governo Cinese, Cina
  • Estensione del programma di Riabilitazione su Base Comunitaria al Cantone di Quinindé, Provincia di Esmeraldas, Ecuador

2013

  • Inserimento del St. Mary's College nella lista nazionale dei college riconosciuti come Enti di Educazione Superiore dal governo del Sud Sudan
  • Riapertura degli scontri tra esponenti di diverse fazioni dell'SPLM in Sud Sudan
  • Estensione del programma di Riabilitazione su Base Comunitaria al Cantone di Atacames, Provincia di Esmeraldas, Ecuador
  • Allargamento del programma di salute di base a Dar El Salaam (sobborgo di Khartoum) tramite personale distaccato dal Governo (servizi contro la malnutrizione e salute materna)
  • Conferenza finale del progetto "Création d'un Service d'Accompagnement, de Formation, d'Information et de Réseautage pour la promotion de la prise en charge précoce des enfants handicapés à la province Skhirat-Temara" durante il quale sono stati presentati alle Autorità Locali i modelli OVCI (CSE, SAFIR e inserimento dei PEI nelle classi speciali)
  • Dal 2013 Rabat oltre all’organizzazione del Festival, i ragazzi delle scuole superiori marocchine vengono accompagnati nella realizzazione di un corto-metraggio sulla disabilità per avvicinarli alla tematica e farli riflettere sull’importanza dell’inclusione e della partecipazione

2014

  • Inizio progetto di Riabiltazione su Base Comunitaria nei campi profughi della Contea di Juba, Sud Sudan
  • Riconoscimento ufficiale del St. Mary's College come Ente di Educazione Superiore da parte del Ministero dell'Educazione di Juba, Sud Sudan

2015 

  • Inizio programma pilota di Riabiltazione su Base Comunitaria nel comune di Ain Al Aouda e presso l'Orfanotrofio Le Nid di Meknes, in Marocco
  • Attivazione progetto di emergenza con Clinica Mobile nei campi profughi della contea di Juba
  • Apertura delle attività di Riabilitazione su Base Comunitaria nella municipalità di Juba Town
  • Conferimento del diploma di laurea per i primi fisioterapisti al St. Mary's College di Juba, Sud Sudan
  • Conferimento del diploma di laurea per i primi fisioterapisti all'Ahfad University di Khartoum, Sudan
  • Ampliamento programma di Riabilitazione su Base Comunitaria nel Cantone di San Lorenzo in Ecuador

2016

  • Massimo punteggio assegnato al Centro di Valutazione e Guida di Pechino dal Ministero degli Affari Civili nella valutazione per i servizi rivolti a bambini con disabilità
  • Inizio collaborazione con il South Sudan Women with Disability Network-SSWDN, per la promozione dei diritti delle persone con disabilità in Sud Sudan.
  • Attivazione progetto di emergenza nella Contea di Muisne a seguito del terremoto che ha colpito la provincia di Esmeraldas nel mese di aprile
  • Iscrizione all'Agenzia per la Cooperazione allo Sviluppo- AICS a seguito nuova normativa che regola la cooperazione internazionale italiana - L. 125/2014

2017

  • OVCI la Nostra Famiglia ottiene la Registrazione Ufficiale per continuare ad operare in Cina.
  • Avvio di un Servizio Integrato nella città di Temara (Marocco, Regione di Rabat) che comprenda alcuni servizi socio - riabilitativi (Fisioterapia, Logopedia ed Educazione Speciale) accessibili alle fasce più povere della popolazione.
  • Inaugurato il nuovo Laboratorio Ortopedico del Centro Usratuna di Juba, cofinanziato dalla Cooperazione Italiana allo Sviluppo.
  • Attivi in contemporanea 3 corsi in Scienze Riabilitative presso il St. Mary's College di Juba
  • Impegno emergenza sanitaria: interventi nei campi profughi, Juba
  • Istituito un servizio di clinica mobile per far fronte alla carenza del sistema sanitario presso i campi profughi, Juba

2018

  • Inizia una collaborazione con Mangiagalli Life e Ospedale Maggiore Policlinico per un programma di prevenzione della disabilità da parto in Ecuador
  • Avvio di un programma di emergenza nel sobborgo di Dar El Salaam, Stato di Khartoum, con l'apertura di una clinica mobile in 12 zone
  • Avvio di un programma di Sviluppo Inclusivo su Base Comunitaria in Marocco, in 4 diverse Regioni del Paese, in partenariato con la Rete Nazionale RBC
  • Avvio Servizio Multidisciplinare presso il Servizio Orientativo-SAFIR in Marocco per proporre anche sedute di fisioterapia, logopedia, psicomotricità, educazione speciale, oltre alla produzione e prescrizione di semplici ausili ortopedici
  • Inizio di un progetto, in partenariato con la Federazione Cinese delle Persone con Disabilità, per riprodurre il modello del Centro di Valutazione e Guida di Pechino, in altre 4 Province pilota della Cina

 2019 

  • Ufficialmente riconosciuta dal Governo del Sudan la rete "Sudan Disability Network"
  • ll programma di Sviluppo Inclusivo su Base Comunitaria è stato esteso a 5 Regioni del Marocco
  • Avvio del nuovo triennio del programma di Sviluppo Inclusivo su Base Comunitaria in Sud Sudan
  • Avvio di programma pilota Nodding Syndrome a Juba, in collaborazione con AMREF Italia

con noi... PER TUTTI I BAMBINI DEL MONDO

DIVENTA VOLONTARIO

FAI UNA DONAZIONE

IL TUO 5x1000 PER OVCI

COLLABORA CON NOI

 


 OVCI la Nostra Famiglia
via don Luigi Monza 1 - 22037 Ponte Lambro (CO)
tel 031-625311   -    mail info@ovci.org   -   C.F. 91001170132